Vincere il pregiudizio

image

Non cediamo alle parole che uccidono

Il proiettile trapassa il cranio e ne esce esplodendo. Un proiettile, una parola. Sei di colore? «Negro!». Sei musulmano? «Terrorista!». Sei di etnia r om? «Ladro!».Sei sovrappeso? «Ciccione!».image

Si potrebbe continuare ma per il momento la campagna “Anche le parole possono uccidere”, contro ogni forma di razz   contro la discriminazione e il pregiudizio che si possono esprimere con le parole o con i comportamenti. Perché come  esprimono in modo forte le foto utilizzate, le parole possono farà esplodere”

La parola pregiudizio di solito è associata all’intolleranza. E non è un caso, perché tra le due vi è un rapporto di causa-effetto. Il pregiudizio è un pensiero contaminato, un abito mentale cucito da altri e per motivi diversi. È un giudizio già formulato che noi accettiamo senza verifiche e utilizziamo senza alcuna modificazione come un cibo precotto pronto da utlizzare quando abbiamo poco tempo.

Passare dal pregiudizio alla non accettazione e all’intolleranza allora è un attimo, perché è solitamente più comodo tagliare a fette grosse la realtà e definirla sommariamente con pareri vaghi e generici senza stare troppo a far friggere il cervello.

Le cronache dei nostri tempi assai di frequente, purtroppo, mettono in risalto i fenomeni di intolleranza che hannao a che fare con il pregiudizio. Discriminazione razziale, ostilità nei confronti dei diversi, violenza verso gli immigrati e i nomadi, sono, ad esempio, solo alcune delle manifestazioni cui ci capita di assistere. Dietro questi deprecabili episodi di intolleranza, c’è quasi sempre e solo il pregiudizio.

Ma questi fatti di innegabile gravità sono molto spesso solo la punta emergente del fenomeno. Il pregiudizio che, nei suoi aspetti più estremi, è una modalità del pensiero insidiosa e devastante, è un fenomeno molto più ampio e diffuso di quel che si creda. È strisciante e pervasivo. Interessa le dimensioni della psiche a prescindere dal gruppo sociale e culturale di appartenenza.

gm

 

Vincere il pregiudizio ultima modifica: 2014-10-25T19:40:51+00:00 da Giuseppe Maiolo

Lascia un commento


*